Home » I casi difficili

Intervento di implantologia su arcata superiore.

image_pdf

Alla fine di questo articolo il paziente che legge potrà lasciare un messaggio, tramite apposito modulo, per eventuali chiarimenti su un caso simile a questo che desidera risolvere.

Descrizione del paziente

La giovane signora quarantenne proveniente da Novara e presentatasi ad una visita presso la nostra Clinica, voleva trovare una soluzione alla sua situazione estetica, motivo per lei di grande insoddisfazione.

Nella foto la situazione di partenza

Nella foto la situazione di partenza

Soluzione precedentemente proposta

Protocollo All-on4® 

Le erano state prospettate soluzioni impianto-protesiche tipo “All- on-4® ” (Tutto su Quattro), che l’avrebbero riabilitata ottimamente, sfruttando però una falsa gengiva artificiale e non naturale. Ovviamente un intervento di tipo “All-on-4® ” avrebbe implicato una tecnica chirurgica invasiva con rimozione di osso sano al fine di cercare spazio per inserire la falsa gengiva. Rifiutando la tecnica All-on-4® la  richiesta della paziente, perciò, era stata chiara:

  1. Risultato estetico eccellente con denti che fuoriuscissero da una gengiva naturale.
  2. Intervento meno invasivo possibile.

Osso residuo scarso (poco osso): analisi del caso.

Distruzione dei monconi a supporto della protesi.

La situazione estetica era molto scadente. Inoltre dalle radiografie effettuate(panoramica e TAC Cone Beam) compariva una marcata distruzione dei monconi che supportavano la riabilitazione protesica fatta anni addietro. La qualità e le quantità di osso residuo erano molto limitate (poco osso).

Carico immediato post-estrattivo: le fasi dell’intervento.

Alla paziente, in sedazione cosciente, sono stati estratti tutti i denti e contemporaneamente sono stati posizionati gli impianti dentali negli stessi alveoli post-estrattivi (le cavità rimaste dopo la rimozione dei denti) utilizzando il protocollo di carico immediato post-estrattivo.

Questa tecnica chirurgica, senza scollamento delle gengive, ci permette di evitare retrazioni tissutali ed è un intervento mini-invasivo.

Il giorno seguente la  paziente è stata congedata con un provvisorio fisso avvitato sugli impianti.

Nella foto il provvisorio avvitato sugli impianti dentali dopo 24 ore dall'intervento.

Nella foto il provvisorio dopo 24 ore dall’inserimento degli impianti dentali con protocollo OnlyOne®.

Le esigenze estetiche della paziente erano state soddisfatte.E  tutto nel giro di 24 ore.

Questa tecnica di carico immediato post-estrattivo che prevede la fuoriuscita dei denti dalle gengive naturali con la protesi definitiva sempre avvitata sugli impianti è stata ideata dal Dr. Roberto Villa e chiamata Only One®.

Nella foto la situazione di partenza

Nella foto la situazione di partenza

Nella foto la riabilitazione finale: implantologia dentale.

Implantologia dentale. Nella foto la riabilitazione finale

sorriso-finale1-300x170

Nella foto il sorriso finale

Esponga il suo caso

Invitiamo il paziente che legge a lasciare un messaggio per eventuali chiarimenti su un caso simile a questo che desidera risolvere:

Il Suo nome e cognome (richiesto)

La Sua email (richiesto)

Un Suo recapito telefonico (richiesto)

Città di provenienza

Il Suo messaggio

Codice di verifica - scriva la parola seguente:
captcha


Se invece desidera prenotare una visita  presso la Clinica Odontoiatrica Villa telefoni allo 015-352481.
Per conoscere le modalità e i tempi di una visita cliccare su:
http://www.implantologiaavanzata.it/la-visita-clinica/